FIL art

…my animation showreel

Un po di me: episodio 1 (il 2D)

Come dissero in uno dei miei film preferiti:
“Tutti sono speciali!… che è come dire che non lo è nessuno!”
risparmio la storia della mia vita dall’inizio (infanzia nel 70 YuppiDu….a scorazzare per la via, al mare di Portonovo, al campeggio Adriatico, a ballare BreakDance :)-, a scuola, bla bla…)
Partiamo dal 1993
Dopo 3,5 anni di Ingegneria con buoni risultati .. ho avuto l’illuminazione ispirata da un collega di mio padre che in occasione di una mia “performace” (disegnavo la sua caricatura) mi disse:
“Ma tu dovevi disegnare i fumetti e non fare ingegneria!!!!”
TAC!
si e’ chiusa nella mia testa  definitivamente quella strada e si e’ aperto un nuovo  corso… che mi ha portato ad intraprendere una via artistica lungamente cullata nei desideri ma mai intrapresa per timore di uscire da un seminato preconfezionato dalle aspettative di tutti nei miei confronti (insomma uno che va molto bene a suola, ligio, precisino, anche un po bacchettone.. che deve fare se non ingegneria?)..
Mi sono iscritto per run po ad Arcitettura (dove ho fatto un po di esami.. ma lo scopo reale era tener lontano il temuto servizio militare.. cosa che mi e’ riuscita ancora x qualche anno soltanto.. fino al ’96) ed ho iniziato a cercare il modo per “imparare a disegnare i fumetti”
Da bravo “studente di ingegneria” non concepivo la possibilità di farlo (il “fumettaro”) senza una guida (cosa che comunque penso tutt’ora) cosi per un caso fortuito scoprii una scuola a Roma (Scuola Internazionale di Comics) e andai…
Fortuna volle che il materiale che portai mi consenti di saltare il primo anno ed iniziai a frequentare il 2 anno..
li grazie alla conoscenza di Pino Rinaldi, e Mario Rossi imparai un po di quel che c’e da sapere sui fumetti e sul disegno (ho conosciuto tante persone davvero in gamba.. uno fra tutti Alessandro Nespolino con il quale ho passato tante giornate a sognare la carriera di fumettista!)
iniziai a tentare la strada  MA come spesso mi e’ accaduto ..  sopraggiunse un altro “segnale” che portava “cambiamento”..
Il Computer
Da contaminato di tecnologia (qui gli studi fatto hanno giocato un ruolo Fondamentale) ho cominciato ad appassionarmi di computergrafica.. “pispolando” sul mio Mac ed iniziando a sperimentare la colorazione digitale dei miei disegni (wow eravamo ai tempi di Photosho 2.5.. roba da preistoria..)
Comprai (che spesona) un PowerMAC 8100 e con mio fratello iniziai a fare della grafica di prestampa e delle illustrazioni digitali (Cloravo le scansioni miei disegni)
qui inizia l’avventura di “FILart

 

 

siamo nel 1994  (Anno memorabile, perché oltre ad iniziare a lavorare come grafico illustratore ho anche conosciuto l’Amore della mia vita 😉 che mi ha dato in tutti gli anni a venire, in cui ho dovuto fare scelte a volte difficili, un aiuto ed un appoggio senza il quale MAI avrei fatto nulla..)
L’attività che ho svolto in quegli anni diciamo fino al 1999 era principalmente di Illustratore (con ogni tanto un po di prestampa per “sbarcare il lunario”)  con io che disegnavo e poi con mio fratello Simone che coloravamo al computer (con painter e photoshop)..

 

abbiamo fatto centinaia di illustrazioni, principalmente per bambini (moltissimi dei disegni sono finiti nei cataloghi di importanti ditte di giocattoli, come Puzzle.. e vedere i miei figli che ancora oggi si dilettano con miei lavori di 15 anni fa.. da una certa soddisfazione)
il motivo delle illustrazioni per bambini era duplice:
1- mi sentivo orfano della tecnica “accademica” di disegno/illustrazione classica (infondo il percorso di studi era tutt’altro
2- l’obiettivo, anzi l’ispirazione artistica veniva per la maggior parte dei film animati Disney .. e l’aspetto che  adoravo riprodurre era comunque a loro ispirato..

 

 

 

 

 

 

Un po di me: episodio 2 (il 3D)

La cosa più importante da dire (da un punto di vista professionale) è che  fin da bambino avevo cullato il sogno di fare “cartoni Animati”:
Ricordo ancora le giornata intere passate (all’età di 10 anni) a disegnare i personaggi per il mio cartone animato sui Robot (beh!.. sono cresciuto a Pane e Goldrake!!! correi ben dire)
Quindi, l’attività di illustratore è stata semplicemente la via più rapida per iniziare a lavorare con i “cartoni” visto che bastava saper disegnare e colorare per produrre un’opera finita, mentre animare richiedeva una serie di tecniche e di attrezzature che  negli anni 90 non avevo ne sapevo come procurarmi (e forse non speravo nemmeno di poterlo mai fare…)
il 1999 è avvenuta una cosa  nuovamente “epocale” per me:
ho rimediato una Playstation!
e che c’entra?
Ho iniziato ad ammirare i filmati introduttivi di alcuni videogames: ricordo ancora benissimo Oddworldabe odyssey,  erano “vivi”.. non le solite Bocce riflettenti che vedevo nei test i render delel riviste :). Quello che fino a quel momento mi sembrava Fredda matematica senza alcun contenuto artistico (il 3d) mi apparve sotto una “Luce” diversa e mi ha acceso la lampadina:
L’animazione 3d poteva .. DOVEVA esser il  mio nuovo lavoro
Ricordo l’entusiasmo e la meticolosità (W l’università!) con cui iniziai a studiare il primo software 3d che riuscii a recuperare ..
si trattava di Lightwave 3d 5.6 e ancora ho  i brividi a pensare quanto mi sembrava fantastico il fatto che mettevi dei keyframe e  i modelli “vivevano”
Da li è stata una continua ricerca ed un continuo studio (libri DVD video-corsi blog forum) per apprendere le tecniche di animazione.. ed in particolare l’animazione dei personaggi. (ancora oggi continuo a leggere di tutto, con sempre “illusion of Life” poggiato sulla mia scrivania)
Nel 2000 fondo un piccolo studio  di Computergrafica CUBE Digital Design con altri 2 soci anch’ essi appassionati di grafica, ognuno con un campo diverso di specializzazione:
iAnimazione 3d, Compositing e Digital video, Multimedia…
nel corso degli anni siamo rimasti sempre insieme affrontando un sacco di produzioni (proporzionate alle nostre “dimensioni” ovviamente.. traendo dallo studio (noto ormai come  cube 3d )numerose soddisfazioni
per lungo tempo ho collaborato con il mio Amico Raimondo Della Calce (ArtFive ) con il quale si è instaurata una fruttuosa partnership nella quale io animavo (e modellavo e riggavo!!!) i personaggi e lui con il suo studio  faceva il resto (dalla regia… alla finalizzazione)
in questo contesto…
– Ho collaborato (come Animatore e modellatore dei personaggi) agli spot Ceres Chen (2006) : ube3d ha fatto da outsourcer alla produzione (artFive)
 – Ho consentito l’inizio  della serie TV ondino (oggi alal 2^ serie) per la quale ho modlelato i  peronaggi ed animato buona parte degli episodi Pilota, nonchè gestito un team di animatore che  nelle fasi iniziali del progetto portava avanti un po del lavoro di animazione
– Ho realizzato con il mio studio  diversi spot per clienti importanti (curando la parte di animazione ma non solo…), come Lo spot Espresso Zambrotta (NikeFootball.com)…


– Ho (sempre con cube3d) realizzato il 3d ed i visual Fx per diversi videoclip

insomma dal 2000 nella 3d animation ho avuto i piacere di Lavorare con quello che sognavo di fare da piccolo..
Ultimamente  mi sono dedicato alla produzione di progetti  “personali” come due serie TV , una interamente ideata da me (BILLO…)

ed una in collaborazione con un “bel nome” del panorama fumettistico italiano (Romano Garofalo) “Slim Norton“;  il tutto nella speranza di passare dalla parte di chi “fa per se” e non “per gli altri”… 😉

.. e poi?

… Purtroppo nel 2011 “cube 3D” ha cessato definitivamente la sua attività, “travolta” dalla Crisi economica mondiale (per fortuna senza debiti.. e quindi direi che ha concluso bene la sua esistenza, con la solita dignità che ha sempre contraddistinto lo studio)…

Chissà cosa ci riserverà il futuro?… a me piacerebbe anche la scultura 🙂 …vedremo…

In ogni caso ad oggi continuo ad essere un Animatore e modellatore 3d, anche se sono impegnato praticamente al 99% del mio tempo sul computer con la collaborazione con Red Frog Digital ltd (azienda leader nella produzione di contenuti in realtà aumentata), e vi dirò che é una delle migliori opportunità che mi siano capitate in ambito professionale da quando opero nella CG..

Se son rose fioriranno! 🙂